Orgoglio Piacenza

Conte Orazio
Zanardi Landi

Proprietario del
Castello di Rivalta

Chi sono

Nasce da famiglia storica piacentina, legata al territorio e alla parte nobiliare della provincia, è da sempre interessato alla storia e all’architettura.
Dopo gli studi, si è subito occupato delle proprietà di grande interesse storico di famiglia, cercando di valorizzare queste strutture di alto valore architettonico, bellissime ma di estrema complessità di manutenzione.
Per questo crea attività al fine di rendere visitabili e fruibili queste bellezze eterne e, al contempo, rendendole capaci di produrre redditività e sostenibilità.
Crea un albergo nel borgo di Rivalta per offrire ricettività, sviluppa e prosegue il progetto del padre incentrato sui due ristoranti, allestisce saloni per riunioni e matrimoni, inserisce nelle proposte una spa, un bar e una palestra.
Il risultato della sua visione è che la macchina turistica Rivalta è una delle realtà turistiche più forti nel territorio italiano.
Più di 20 anni fa ha creato l’associazione dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, per mostrare la rete di castelli che costellano il nostro meraviglioso territorio.
È stato Presidente di Piacenza Turismi, dove ha valorizzato, oltre che le bellezze architettoniche, il vissuto della provincia, fatto di grandissime proposte.

Perché Piacenza

Piacenza è ciò a cui mi sono dedicato in tutta la vita. Un territorio meraviglioso con colline, valli splendida e una pianura con una natura invidiabile.
La natura operosa e imprenditoriale dei piacentini si dispiega nell’ antica ricchezza di questa città
Non a caso, già nel 1525, per volere di Papa Clemente VII de’ Medici, si costruirono le mura farnesiane rinascimentali, un sistema difensivo con una cinta muraria perimetrale interrotta dai bastioni rendendo Piacenza la prima città italiana dotata di questa tecnica difensiva.
Questa passione per il bello, sovente nascosto, è il tratto identificativo di questo territorio.

Passioni

La mia più grande passione, quasi infantile, sono le armi antiche e in particolare le armature.
L’arte in generale, quadri, mobili, vetri e porcellane, tutto quanto riguarda la mia vita dedicata al restauro vissuto e ciò che ha attraversato la mia vita.

Cosa vorrei raccontare di Piacenza

Il posto che amo far vedere ai non piacentini è proprio la città, dove la magnificenza è quasi sorpresa.
Ovviamente ci sono bellezze di provincia che sono quasi facili ed immancabili: Bobbio, Castell’Arquato, la Rocca d’Olgisio, ma la crema della provincia è sicuramente Piacenza..
La storia di grande città medioevale, con contenuti di architettura e urbanistica di assoluto rilievo, rende Piacenza solo apparentemente complessa da visitare.
Meraviglie come la Basilica di Santa Maria di Campagna, il Collegio Alberoni, il Duomo, il Teatro Municipale, la Chiesa di San Sisto o il Palazzo della Banca d’Italia, che sembra una reggia, passando per centinaia di altri meravigliosi palazzi storici, si susseguono in percorsi non immediati rendendo, appunto, la città come maggior scoperta, dove si respira l’importanza storica di architetture che si palesano inaspettatamente agli occhi del visitatore.

Riferimenti

www.castellodirivalta.it

Castello di

Rivalta

Castello di

Rivalta

Castello di

Rivalta

Castello di

Rivalta

Castello di

Rivalta

Castello di

Rivalta

Castello di

Rivalta

Castello di

Rivalta