Orgoglio Piacenza

Valerio
Saltarelli
Savi

Scultore

Chi sono

Valerio Saltarelli Savi nasce nel 1967 a Piacenza.
La sua ricerca si muove da sempre a cavallo tra design e arte: i materiali, pazientemente e appassionatamente ricercati e assemblati a costituire le sue opere, sono assolute rarità da museo.
Nell’ambito del design diverse e importanti sono le collaborazioni con nomi che hanno fatto grande la storia di questo settore tra i quali Ettore Sottssass, Franz West, Johanna Grawunder, ed il gruppo Memphis.
Tutt’ora la creazione di mobili eccezionali, nel vero senso di “unici”, contraddistingue la sua attività, raccogliendo plauso internazionale, come la selezione tra gli Editor’s Picks sulla piattaforma americana 1StDibs.
Parallelamente al percorso del design e della decorazione di interni, porta avanti un prolifico progetto legato alle arti visive, con una sensibilità particolare a temi sociali, e a quelli della Vita e dell’Uomo, in tutte le sue sfaccettature, in particolare nelle connessioni con i temi di fortuna, fede, destino.
Negli anni partecipa a numerose iniziative personali e collettive con enti pubblici e privati.
Rinomate collezioni private accolgono le sue opere.
Vive e lavora a Piacenza nella sua casa studio di Centovera, Piacenza

Perché Piacenza

Piacenza a livello nazionale è un concentrato di italianità da sempre.
Lo sta a dimostrare il fatto che fu ai tempi la Primogemita e sullo stemma cittadino è raffigurata la Lupa capitolina, immagine che riporta all’antica storia romana. Per questo suo essere intrisa di storia e di cultura, Piacenza rappresenta per me , seppur in piccolo, una delle città più intense di valori. La considero come una delle piu’ belle gemme di prezioso un gioiello.

Passioni

Sono appassionato di tutto quello che è artigianato storico, motori e documentazione storica.

Cosa vorrei raccontare di Piacenza

La parte che mi piace maggiormente è la Val nure, che conosco bene perché è lì che sono nato.
Meno nota della Val Trebbia, è molto piu’ selvaggia, con pochissimo turismo, è una valle ferma a cento anni fa.
Contiene una biodioversità, soprattutto nella zona dell’antico greto del fiume, che si ritrova in pochi posti.
Qui si ha l’opportunità di visitare paesi dove hai la sensazione di poter trascorrere un “tempo di qualità”.

Riferimenti

www.valeriosaltarellisavi.it

Valerio

Saltarelli Savi

Valerio

Saltarelli Savi

Valerio

Saltarelli Savi

Valerio

Saltarelli Savi

Valerio

Saltarelli Savi

Valerio

Saltarelli Savi